Giovane Ragazza detenuta dopo aversi rifiutato d'indossare la mascherina al Walmart

lunedì 21 giugno 2059 62502 azioni

Giovane Ragazza detenuta dopo aversi rifiutato d'indossare la mascherina al Walmart

La giovane ragazza da nomi e cognomi molto confusi, insegnante a tempo pieno in una scuola chic dove fa anche da "Consuela" è stata arrestata oggi alla città di Brandon (a pochi Millie di Miami, ormai così come per gli americani Messico è America Latina per tutti gli altri Miami è tutta Florida) per aversi rifiutato d'indossare la mascherina che amorosamente uno dei suoi alunni ritrovatosi contemporaneamente nello stesso posto le ha chiesto di mettere.

Dopo una caldissima discussione dove la suddetta insegnante ha persino lanciato dei calci e pugni contro i genitori del bambino sono arrivate le forze dell'ordine che hanno rapidamente ammanettato alla violenta insegnante che continuava ad urlare frasi incomprensibile presumibilmente in spagnolo, alcuni minuti e dopo essersi calmata ha dichiarato alla stampa Maiamera che la sua reazione era giustificata dal fatto che al ristorante Chick-fil-a di fianco oltre a non essere stata chiama "Niñita Señor" quando si sono rivolti a lei per prendere la sua ordinazione, non le era stato mai chiesto di mettere mascherine, di lavarsi le mani o di farsi la doccia per mangiare.

Alla fine tutto si è risolto con la violenta insegnante in arresto dove addirittura cercava di scappare passando traverso le sbarre, cosa che ha portato ai polizziotti a farli il test alcolemico dando errore per la altissima concentrazione di alcol nel sangue da lì si presume il fatto che non sia stato mai capito il suo vero nome. Il bambino invece è stato ricoverato per danni psicologici derivati dal fatto d'aver visto alla sua insegnante idolo picchiare violentamene alla mamma con una borsa piena di quello che sembravano resti di pollo fritto e alla fine è andata male anche al ristorante Chick-fil-a chiuso a tempo indeterminato del per non applicare le regole sanitarie in vigore contro il covid-19.

loading Biewty

Popolare

  1. 1

    [ coronavirus - covid-19 ] [ CORONAVIRUS - COVID-19 ] Avete acquistato marijuana di recente? Avete dei dubbi che possa essere contaminato dal coronavirus Covid-19? Segnala alle forze dell'ordine locali, testeremo il tuo prodotto. Per una maggiore efficienza e affidabilità dei risultati, forniteci l'identità della persona che ve l'ha venduta e tutte le informazioni che avete sulla catena di fornitura, e noi ci occuperemo del resto. La nostra procedura funziona anche per la resina di cannabis, la cocaina, l'eroina e molte altre sostanze. Il nostro impegno per la vostra sicurezza

loading Biewty 3